LA NOTTE DELLA DIVINA MARCHESA - Halloween Party

LA NOTTE DELLA DIVINA MARCHESA - Halloween Party - Mirko Dettori

Micca Club & Le Jardin presentano:

 
LA NOTTE DELLA DIVINA MARCHESA 
Halloween Party 
 

Con Performance a cura di: 
Mirkaccio (Il Marchese proprietario del Castello Brasini) 
HER (Sorella della Divina Marchesa) 
Madame De Freitas (Chanteuse del Castello) 
Giuditta Sin (La Musa della Divina Marchesa) 

Dj Set 
Alessandro Casella & Dandywolly 
Charleston, Cha cha Cha, Limbo, Swing, R'nR, 60's Pop, Twist 
Durante la serata gli invitati si sfideranno con gare di Limbo e Hula Hoop! 

Dress Code per partecipare alla festa della Divina Marchesa. 
Anni 20&30, Flappers, Marchesi Decadenti, Duchesse Zombie, Cacciatori di Prede Rare, Mangiatori di Fuoco, Pitoni Vivi, Jazzisti dall'Oltretomba, Cariatidi Viventi, Cortigiane Vergini, Zombie Lesbiche, Ballerini di Tip Tap Assassini. 

Siete invitati nel suggestivo Castello Brasini per la notte più occulta dell'anno! La fantomatica dimora della Divina Marchesa, Luisa Casati, apre le sue porte in esclusiva per pochi ospiti eletti e radunati per rendere omaggio ad una delle muse più osannate dell'inizio degli anni '20. Unica regola per partecipare è trasformarsi per una notte in uno dei personaggi che hanno animato le feste più folli e futuriste della Roma decadente e bohémien del secolo scorso.
Quale miglior cornice se non un vero castello neobarocco? Benvenuti nella Notte della Divina Marchesa!

Ingresso in lista e in maschera 15 euro con consumazione (Senza Maschera 30 euro) 
Prenotazione Tavoli 25 euro con consumazione (Senza Maschera 50 euro) 
Link in lista http://www.miccaclub.com/ site/index.php?p=prenota 
Info e Prenotazioni 393 323 6244 
www.miccaclub.com 
www.lejardin489.it

Cinema! Oh, Cinema!!!

Il Cinema mi ha chiamato gente! 

Come accadeva ai tempi d'oro sono stato ingaggiato in un bar. Il regista l'avevo già conosciuto e da quel giorno lui mi immaginava in quella parte. Non era però più riuscito a rintacciarmi. Finchè un pomeriggio, mentre facevo colazione alla Bottiglieria Pigneto, me lo vedo arrivarmi incontro con determinazione.

"Ao'! Eccote qua!!! Regà!!! È Steve! È lui! Lo voi fà un film? Parli l'inglese? Con l'accento irlandese come stai messo? Ma sì... poi te impari! Te posso levà er cappello? Guardatelo! È Steve! Te posso toccà i baffi? Ammazza o... È Steve! Oggi pomeriggio te faccio spedì la sceneggiatura!"

Io sono rimasto seduto davanti al mio caffè travolto dagli eventi. Mi sono limitato a dire "Sì, volentieri".

E così come tutti i miei miti sono passato dal Varietà al Cinematografo! Una piccola parte, sei scene, ma un grande stimolo e una grandissima curiosità di misurarmi col mezzo cinematografico e con un personaggio da interpretare come attore e non come caratterista.

Sono Steve, il burbero proprietario di un club londinese. Cocainomane, dispensatore di verità assolute, irlandese con un marcato accento di Belfast, un duro piuttosto ridicolo con cui il protagonista si deve confrontare durante la sua permanenza a Londra.

Il film si intitola MAREMMAMARA diretto da Lorenzo Renzi (il Sergio Buffoni di Romanzo Criminale) e con la partecipazione di Giancarlo Giannini.

Fatalmente la Maremma ritorna sulla mia strada... Da quel giorno in cui conobbi Gianluca Detti al Franchino Garage di Poderi Di Montemerano, che coniò il nome Mirkaccio e mi presentò amici e artisti che determinarono la mia scelta di vivere a Roma, oggi questa MAREMMAMARA mi fa vivere ancora una nuova avventura!

 

 

I tempi belli non tornano più - l'album d'esordio del Sior Mirkaccio

Intervista esclusiva per odiopiccolo.com a Mirko Dettori.

ISior Mirkaccio Dettori, il mattatore dei Varietà romani e non solo, pianista, fisarmonicista, cantante, conosciuto dagli appassionati dello stile Retrò come interprete del repertorio dei Tabarin italiani e della musica della prima metà del '900, performer ed entertainer, da anni artista di punta del celebre Micca Club, il tempio romano delBurlesque, con trascorsi teatrali al fianco di Lello Arena, radiofonici dalle radio indipendenti bresciane a Radio2 con Simone Cristicchi e Nino Frassica, un'esperienza live ventennale, eppure non aveva mai prodotto un disco. È prossimo all'uscita il suo esordio discografico "I Tempi Belli Non Tornano Più". Mirkaccio, come mai ha aspettato tanto tempo prima di fare questo passo?

Mirkaccio dà il via alle registrazioni con la sua inseparabile scimmietta

SM: è passato tanto tempo effettivamente ed i tempi belli, si sa, non tornano più!

I: quindi in lei c'è del rimpianto?

SM: ciò che c'è c'è, ciò che fu fu...

I: e ciò che sarà sarà...

SM: lei vuole rubarmi il lavoro... vorrà dire che non le svelerò alcun segreto!

I: ma no, la prego... piuttosto racconti al pubblico qualcosa riguardo a questo suo ultimo lavoro!

SM: lavoro pare un brutto termine pure in tempo crisi... consideriamolo piuttosto uno svago, un diversivo alla quotidianità. E poi al pubblico occorre fantasia, non didascalie. È per ciò che non dirò alcunché.

I: va bene... allora comincio io. È un disco con moltissimi brani di cui è autore di parole e musiche. Sono coinvolti musicisti bravi e affermati, nonché performer, ballerine e cantanti che fanno parte dell'entourage del Micca Club. Per quel poco che ho sentito ho trovato atmosfere misteriose e grotteschecanzoni umoristiche, altre romantiche. I testi hanno spesso un linguaggio antico ma risultano facili e alla portata di tutti. La musica altrettanto è ricca di armonie e di arrangiamenti eppure è orecchiabile ecanticchiabile. Io stesso sono due ore che fischietto i temi.

SM: la batteria di pentole che sta cercando di vendermi pare essere un ottimo affare. Peccato che io mangi solo al ristorante. La prossima volta riprovi con le enciclopedie.

I: grazie... ma d'altronde se lei non mi risponde devo pur dire qualcosa...

SM: prego... ma guardi se dice qualcosa lei mi leva dall'impiccio di rispondere. Benissimissimo!

con Adèl Tirant - interprete della struggente
con Adèl Tirant - interprete della struggente "Seduzione"

I: Mirkaccio... ora però io ho già detto abbastanza... adesso tocca a lei dire qualcosa ai nostri lettori...

SM: bene! Dico viva il Varietà e viva l'Italia!

I: perché tra tutto quello che potrebbe dire sceglie "Viva il Varietà e viva l'Italia"?

SM: se mi vuole psicanalizzare lo dica chiaramente che mi sdraio.

I: allora si sdrai per la prossima domanda... chi è Mirko Dettori e chi è Sior Mirkaccio?

SM: pur portando un nome d'arte e uno spesso strato di cerone sono sempre io... Sono la caricatura di me stesso.

I: si sente più attore, musicista o cantautore?

SM: lei ragiona per categorie... amo ogni genere di pornografia.

I: e cosa intende per pornografia?

SM: nel suo caso chiedere qual'è il mio titolo di studio e rispondere ragioniere.

Mirko Dettori - Sior Mirkaccio
Mirkaccio mentre compone al pianoforte

I: è davvero ragioniere? 

SM: non facciamo della pornografia adesso... 

I: quando uscirà il disco?

SM: dopo che avrò appurato che nessuno mi paga la stampa... comunque al più tardi a novembre.

I: sta cercando un editore?

SM: ne ho già trovati diversi... sto vagliando chi più merita di diventare spaventosamente ricco con le mie canzoni.

I: è convinto nel successo del disco?

SM: diciamo che si rivolge ad un pubblico da 0 a 100 anni... statisticamente ci sono molte possibilità.

I: uscirà un singolo prima di novembre?

SM mi piacerebbe... il problema è che sono tutti singoli... spero di riuscire a deciderne uno prima di novembre.

I: in chiusura può citarci una frase tratta dai suoi testi?

SM: Certo! "I tempi belli non tornano più! Non tornano più! Non tornano più! Non tornano più! Non tornano più!"

I: e con questa nota di speranza restiamo in attesa dell'uscita di "I tempi belli non tornano più!" e degli esiti dell'avventura discografica del Sior Mirkaccio.

Carlo Poddighe alla batteria
Carlo Poddighe alla batteria

Guido Giacomini nel disco si alterna al basso tuba e al contrabbasso
Guido Giacomini nel disco si alterna al basso tuba e al contrabbasso

una fase della registrazione del Disco
"Le Frou Frou Del Tabarin" - il corpo di ballo del Sior Mirkaccio impegnato nei cori

H.E.R. e Andrea Saponara al Poli Recording Studio
H.E.R. e Andrea Saponara al Poli Recording Studio

 

Erchie (Brindisi) - IX edizione ROCK’N’ROLL PARTY – Freakish show

  

 

 

Sabato 2 agosto 2014
Campo sportivo, Erchie (Br)
ore 22
Ingresso 7 euro
Possibilità di campeggio gratuito
Info: 349/7546883




Un piccolo paesino di provincia diventa per un giorno l’enclave nazionale della musica dal ciuffo a banana. Si ripete la magia del Rock’n’Roll Party, il più grande raduno a tema anni ’50 del Sud Italia -quest’anno alla nona edizione- che torna sabato 2 agosto (ingresso 7 euro - info 349/7546883) nel campo sportivo di Erchie (Br) per regalare sorrisi con uno stravagante freakish show, lo spettacolo delle rarità.

Vera anima del festival è la musica, certezza indiscussa che da nove anni richiama sul palco il meglio della scena nazionale e internazionale, tanto che sono in migliaia –l’anno scorso circa diecimila- gli avventori che arrivano da tutta la Puglia e dalle altre regioni, per ascoltare in un’unica serata le proposte più interessanti in fatto di rock’n’roll, rockabilly, swing, e tutte le sonorità che tra gli anni ’50 e ’60 hanno conquistato mezzo mondo. 
Nato da un’idea di Giuseppe Carrozzo, direttore artistico, il palco del Rock’n’Roll Party apre le braccia, dopo un lungo “corteggiamento”, a The Go Getters, band di vichinghi provenienti dai calanchi congelati di Vasteras, città nel sud della Svezia, che brucia di passione con il fuoco sacro del rockabilly, alimentando dal 1988 un’energia che infuria anche gli animi più glaciali. L’asse si sposta a Brescia con i Slik Steve & the Gangsters, esplosivo quartetto italoinglese, vera rivelazione che ama la contaminazione tra sonorità swing, rock’n’roll, rhythm and blues e performance circensi che dondolano tra magia e giocoleria: il risultato è uno show d’altri tempi che rimane indelebile nei ricordi, anche i meno lucidi. La musica live continua con i Crickets, band leccese specializzata nel ricreare atmosfere vintage e ambientazioni retrò al ritmo delle musiche italiane e internazionali che hanno fatto sognare gli anni ’50 e ’60 in Italia e nel mondo. Reduce dal successo di “The Voice of Italy”, il talent show in onda su Rai 2, arriva a Erchie anche la giovanissima Debby Lou, amante smisurata di rockabilly e swing.

Intermezzi sensuali, tra un live e l'altro, sono le performance di Janet Fischietto, la regina del burlesque, la donna che gira il mondo in trapezio, che lascia senza fiato con i suoi act onirico-circensi ispirati ai grandi colossal e al cinema del primo novecento. Fonte d’ispirazione privilegiata per gli show di una diva senza tempo sono i circhi d’epoca, il trucco dei mimi, dei clown, i costumi degli artisti di inizio secolo e le musiche in bianco e nero.

Cornice del mega live è un’ambientazione retrò dove ci si perde tra auto americane, bancarelle con abiti vintage, pin up, starlet del burlesque, tatuatori provenienti da tutta Italia, corner areografia e pinstriping, installazioni artistiche, area con meccanici specializzati in assemblaggio di motori d’epoca e tanti artisti di strada che appaiono e scompaiono in ogni angolo del tendone a cielo aperto.

A condurre il magico viaggio nelle prodigiose vie del freak show è il baffuto Sior Mirkaccio (www.mirkodettori.com), acclamato e istrionico artista del varietà internazionale che dopo l’esperienza dello scorso anno, è voluto tornare col suo baraccone ricco di numeri sensazionali, donne incantevoli, canzoni di grande successo, per vendere sogni, attimi di tempo, elisir di lunga vita e pozioni di gioia infinita. Insieme a lui il palco trema con l’Elvis di Erchie, l’uomo che vola sulla gente, nato per lo “stage diving”, un animatore di raro entusiasmo capace di trascinare il pubblico in improbabili performance.

Lo stile del Rock’n’Roll Party è un tutt’uno con El Barbeiro, Mimmo Cavallone, il parrucchiere dei ciuffi che da due generazioni si prende cura di migliaia di ercolani. La sua barberia old school si trasferisce nel campo sportivo per accontentare, gratuitamente, signorine e giovanotti che per una sera vogliono trasformare il proprio look con pettinature e make up in perfetto stile vintage. La sua manualità è così apprezzata che il salone dove lavora è ormai meta di curiosi e amanti delle acconciature pump provenienti anche dalle città limitrofe.

Un carosello di luci e colori accompagna la nuovissima area “Rock’n’Food”, uno spazio di mille mq dove seduti ai tavoli si può gustare il più verace street food, accompagnando i bocconi con fiumi di birra, tutto con l’impeccabile servizio di gentili cameriere nei panni di ammiccanti pin up. Moneta unica di scambio non poteva che essere il dollaro, coniato appositamente dalla zecca del Rock’n’Roll Party.

Considerato il più grande raduno rock’n’roll del Sud Italia, il Rock’n’Roll Party è una manifestazione indipendente e autogestita che ogni estate richiama nel borgo brindisino migliaia di avventori attratti dalla passione di un genere musicale che è soprattutto stile di vita. Sono passati molti anni da quando Bill Halley, nel 1956, incise il suo “Rock around the clock”, disco che segnò l’inizio di una vera e propria rivoluzione culturale sopravvissuta nei decenni alle varie mode e tendenze che si sono fugacemente alternate nel tempo. A Erchie l’anima più genuina del rock’n’roll continua a vivere in un party nato per rendere omaggio agli epici ragazzi stile anni ’50 cresciuti negli ’80, e per soddisfare la sete di musica di tutti gli irriducibili appassionati.
Il Rock’n’Roll Party trasforma Erchie in una roccaforte inespugnabile del genere musicale che ha cambiato la storia.

"I TEMPI BELLI NON TORNANO PIÙ!

 

 Signore e Signori... "I Tempi Belli Non Tornano Più" è pronto!

Macchiette, canzonette e marcette per ridere, piangere, ballare e fare l'amore.

Per ora l'unica possibilità che avete per ascoltarlo è salire sulla mia automobile... Prima di arrivare al pubblico passerà ancora del tempo. Stampare un disco richiede 30gg lavorativi e ad agosto nessuno lavora. Quindi come minimo bisognerà aspettare novembre.

Vi aspetto ai miei spettacoli per avere qualche anteprima dal vivo! 

Nella sezione "Varie dal Varietà" di questo sito intanto potrete leggere i testi di alcuni brani presenti nell'album.

Benebenebenebenebenebenissimo!

Viva il Varietà!!!

 

I tempi belli non torneranno più neanche per:

• Carlo Poddighe: batteria, chitarra, cori

• Guido Giacomini: contrabbasso, basso tuba

• H.E.R.: violino, voce

• Adele Tirante: lead vocal in "Seduzione"

• Maria Freitas: voce in "Il Forzuto"

• Cristina Pensiero, Gioia Vicari, Laura Contardi e Lorena Noce (Le Frou Frou Del Tabarin): cori

• Alessandro Casella: management

• Andrea Saponara (Poli Recording Studio di Roma): Sound Engineer

• Livia Beltrami, Andrea Mazzucco, Manuel Chiatti: Sound Assistants